Contattaci

asdsadaI nostri esperti vi ricontatteranno per darvi maggiori informazioni.
Per favore, utilizzare il seguente modulo per richieste, suggerimenti o per inviarci il tuo feedback.

Nome

E-mail

Telefono

Città

Cosa coltivi?

Quanti ettari?

Messaggio

Clicca il quadrato per accettare e poi su invia

Autorizzo espressamente il trattamento di questi dati personali a scopo di contatto, ai fini dei servizi forniti o ai fini della comunicazione di prodotti e servizi di Tradecorp, in conformità con i termini e le condizioni dell'Informativa sulla privacy e la protezione dei dati disponibili all'indirizzo www.tradecorp.it. Sono a conoscenza del fatto che posso esercitare i miei diritti di protezione dei dati, inclusi i diritti di informazione, accesso, consultazione, rettifica, opposizione al trattamento o cancellazione, entro il normale orario lavorativo, tramite contatto con l'ufficio Protezione dati di Tradecorp, via e-mail TutelaDiDatiPersonali @ tradecorp.sapec.pt

Contacts

Tradecorp - Italia & Sud-Est Europa

Fogliari e radicali: le soluzioni Tradecorp per gli agrumicoltori professionali

Anche per le piante lo stato di salute può essere misurato con semplici analisi dei tessuti. Per esempio, negli agrumi la sostanza secca delle foglie durante lo sviluppo primaverile dovrebbe mostrare una ben precisa composizione.

L’azoto dovrebbe essere contenuto in un range indicativo fra 2,4 e 3,1%. Il fosforo tra lo 0,12 e lo 0,13%. Il potassio fra 0,7 e 1,1%. Analogamente, i tessuti più equilibrati mostrano contenuti di microelementi sufficienti e adeguatamente bilanciati fra loro.

Le asportazioni complessive di nutrienti possono infatti superare i 300 chilogrammi per ettaro, di cui circa due terzi saranno poi restituiti al suolo. Vi è quindi circa un quintale di elementi che vanno forniti annualmente per compensare le asportazioni nette. Un bilancio che si complica se oltre agli aspetti meramente quantitativi ci si addentra in quelli qualitativi, perché vi sono aspetti della fisiologia vegetale che vanno oltre il semplice calcolo matematico di asportazioni/restituzioni di elementi.

Le soluzioni di Tradecorp: applicazioni fogliari

La ricetta più evoluta per fornire agli agrumi i nutrienti necessari, e al contempo stimolare al meglio i processi metabolici delle colture, è composta da soluzioni tecnologicamente sofisticate che abbracciano una molteplicità di benefici agronomici.

Alla ripresa vegetativa, momento nel quale possono anche manifestarsi carenze di zinco e manganese, si possono sostenere le colture somministrando per via fogliare una terna di prodotti aventi ciascuno il proprio specifico ruolo, ovvero Nutricomplex Citrus & Fruits, Phylgreen e Delfan Plus IT.

Il primo è specificatamente vocato alla prevenzione o correzione negli agrumi delle carenze di zinco e manganese. Phylgreen è invece un biostimolante ottenuto da estratti puri, a freddo, di Ascophyllum nodosum, alga bruna che cresce lungo le coste nord-irlandesi. Delfan Plus IT apporta infine un’elevata concentrazione di aminoacidi nella configurazione levogira, ideali quindi per essere prontamente assorbiti e utilizzati dalle colture. Impiegati per via fogliare, i due prodotti agiscono prontamente come biostimolanti, aiutando le piante a superare agevolmente le fasi critiche e i relativi stress, come quelli da caldo e da freddo, particolarmente perniciosi nelle fasi di allegagione e ingrossamento frutti.

Dosi raccomandate:

Nutricomplex Citrus & fruits –> 4-5 kg/ha

Phylgreen –> 1,5 L/ha

Delfan Plus IT –> 2 L/ha.

Le soluzioni di Tradecorp: applicazioni al terreno

Parallelamente, anche le applicazioni al terreno di specifici formulati possono completare l’azione delle applicazioni fogliari. In tal senso, Tradecorp ha messo a punto Humifirst SL, Nurticomplex Blu 13-40-13 e Ultraferro, tutti applicabili per via radicale proprio alla ripresa vegetativa per migliorare lo sviluppo radicale dei fruttiferi.

Humifirst SL è un formulato ad alto contenuto di acidi umici e fulvici estratti dalla più pregiata Leonardite americana, Nurticomplex Blu 13-40-13 apporta invece un equilibrato mix di macroelementi. Infine Ultraferro, chelato di ferro con EDDHA indicato per la prevenzione e la correzione della clorosi ferrica, il quale va somministrato in ragione di 15 kg/ha.

Dosi raccomandate:

Humifirst SL –> 20 L/ha

Nutricomplex 13-40-13 –> 50 kg/ha

Ultraferro –> 15 kg/ha.

Le loro applicazioni in fertirrigazione durante la ripresa vegetativa stimolano lo sviluppo dell’apparato radicale apportando fosforo, correggendo le carenze di ferro.

Abbiamo parlato di:

Vuoi essere contattato da un nostro tecnico?

Nome

E-mail

Telefono

Città

Cosa coltivi?

Quanti ettari?

Messaggio

Clicca il quadrato per accettare e poi su invia

Autorizzo espressamente il trattamento di questi dati personali a scopo di contatto, ai fini dei servizi forniti o ai fini della comunicazione di prodotti e servizi di Tradecorp, in conformità con i termini e le condizioni dell'Informativa sulla privacy e la protezione dei dati disponibili all'indirizzo www.tradecorp.it. Sono a conoscenza del fatto che posso esercitare i miei diritti di protezione dei dati, inclusi i diritti di informazione, accesso, consultazione, rettifica, opposizione al trattamento o cancellazione, entro il normale orario lavorativo, tramite contatto con l'ufficio Protezione dati di Tradecorp, via e-mail TutelaDiDatiPersonali @ tradecorp.sapec.pt

Cliccando su Invia, accetto le Condizioni legali e Politica sulla privacy.