Contattaci

I nostri esperti vi ricontatteranno per darvi maggiori informazioni.
Per favore, utilizzare il seguente modulo per richieste, suggerimenti o per inviarci il tuo feedback.

Nome (obbligatorio)

E-mail (obbligatorio)

Telefono (obbligatorio)

Città (obbligatorio)

Cosa coltivi?

Quanti ettari?

Messaggio

Clicca il quadrato per accettare e poi su invia

Autorizzo espressamente il trattamento di questi dati personali a scopo di contatto, ai fini dei servizi forniti o ai fini della comunicazione di prodotti e servizi di Tradecorp, in conformità con i termini e le condizioni dell'Informativa sulla privacy e la protezione dei dati disponibili all'indirizzo www.tradecorp.it. Sono a conoscenza del fatto che posso esercitare i miei diritti di protezione dei dati, inclusi i diritti di informazione, accesso, consultazione, rettifica, opposizione al trattamento o cancellazione, entro il normale orario lavorativo, tramite contatto con l'ufficio Protezione dati di Tradecorp, via e-mail TutelaDiDatiPersonali @ tradecorp.sapec.pt

Contacts

Tradecorp - Italia & Sud-Est Europa

IsliFe 8.2, il nuovo chelato di ferro di Tradecorp, combina la persistenza e la progressiva biodegradabilità per affrontare le carenze di ferro, anche nelle condizioni più sfavorevoli

Più di un decennio di lavoro e di ricerca portano a Islife 8.2, un nuovo chelato di ferro che corregge e previene le carenze di ferro anche in condizioni sfavorevoli, come terreni calcarei e alcalini con condizioni di pH estreme.

Grazie al suo esclusivo agente chelante, IsliFe 8.2 ha una caratteristica unica: la biodegradabilità progressiva, che combina la biodegradabilità con un’elevata disponibilità di ferro durante il ciclo colturale.

Con questo lancio, Tradecorp rivolge l’attenzione del mercato ai chelati, la gamma di prodotti che ha aiutato l’azienda spagnola (di proprietà di Sapec Agro Business) a posizionarsi come punto di riferimento globale. Nonostante la crescente attenzione generata dai biostimolanti e dagli investimenti di Tradecorp in questo segmento negli ultimi anni, José Nolasco, Direttore del dipartimento Strategia e Innovazione diTradecorp, ha affermato che questo non è un cambiamento nella strategia di Tradecorp poiché “Non abbiamo mai smesso di considerare questa parte della nostra attività come strategica e prioritaria “.

Caratteristiche chimiche ed agronomiche di IsliFe 8.2:

Tra i vantaggi che Tradecorp mette in evidenza per il suo nuovo prodotto in ferro è il suo alto contenuto di ferro (8,2%), che è maggiore di quello di altri chelati con caratteristiche e stabilità simili. Garantisce inoltre un grado di chelazione del 100% e un’elevata stabilità costante, che consente la protezione del ferro da possibili interazioni che potrebbero limitare la sua efficacia.

Inoltre, IsliFe 8.2 presenta un’ampia gamma di stabilità del pH della frazione chelata (3-11), “che lo rende una soluzione ideale per la prevenzione e la correzione delle carenze di ferro in condizioni di pH estremo”, ha spiegato Nolasco. Questa stabilità differenzia IsliFe 8.2 da altri chelati organici biodegradabili disponibili sul mercato, che “mostrano stabilità fino a un pH vicino a 7”, ha aggiunto il direttore di Strategia ed Innovazione.

Le prove agronomiche sviluppate da Tradecorp in collaborazione con centri di ricerca indipendenti hanno rivelato l’efficacia del prodotto, anche se applicato in dosi inferiori rispetto ad altri prodotti disponibili sul mercato. IsliFe 8.2 fornisce una correzione rapida della clorosi ferrica, poiché la sintesi della clorofilla aumenta immediatamente dopo la sua applicazione. Grazie alla sua persistenza, fornisce anche efficientemente ferro alla pianta durante tutto il ciclo colturale; anche dopo mesi dell’applicazione.

Ecologico: biodegradabilità progressiva

IsliFe 8.2 è la risposta di Tradecorp alla tendenza del mercato verso prodotti più efficienti e redditizi con un minore impatto ambientale. Questa pietra miliare in Tradecorp è in linea con la strategia del gruppo che mira a “essere un leader mondiale in un’agricoltura pulita, sostenibile ed ecologica”, ha spiegato Nolasco.

Una delle caratteristiche di differenziazione di IsliFe 8.2 rispetto agli altri chelati presenti sul mercato è la sua biodegradabilità progressiva, “che consente contemporaneamente un basso impatto ambientale, grazie al suo progressivo degrado ed ad un’elevata persistenza, durante il ciclo colturale “, ha dichiarato Nolasco.

Registrazione e disponibilità di IsliFe 8.2

A causa del suo innovativo agente chelante, IsliFe 8.2 non è incluso nelle attuali normative sui fertilizzanti. Sebbene Tradecorp abbia già avviato il processo di registrazione in alcuni paesi, “i requisiti di registrazione e i tempi variano da un paese all’altro. Di conseguenza, in alcuni paesi – come l’Australia – potremmo lanciarlo immediatamente, mentre in altri – come il Messico – il processo potrebbe richiedere fino a due anni “, ha dichiarato Sara Tormo, direttore del Regulatory Affairs presso Tradecorp.

Per quanto riguarda l’introduzione di questo prodotto nel mercato europeo, Tradecorp ha già richiesto la modifica della legislazione insieme all’inclusione di un nuovo tipo di fertilizzante. Il direttore degli affari regolamentari ha spiegato “entro la fine di quest’anno, ci aspettiamo l’approvazione delle autorità spagnole” e ha aggiunto che “con questa approvazione, avvieremo le procedure di riconoscimento reciproco per altri paesi all’interno dell’Unione europea”.