Contattaci

I nostri esperti vi ricontatteranno per darvi maggiori informazioni.
Per favore, utilizzare il seguente modulo per richieste, suggerimenti o per inviarci il tuo feedback.

Clic su Invia, accetto le Condizioni legali e Politica sulla privacy.

Contacts

Tradecorp - Italia & Sud-Est Europa

  • Tradecorp Italia
    Via Della Corte n. 8/a
    Calderara Di Reno
    Bologna 40012
    Italy
  • + 39 3406823197
  • + 39 051725261
» News

L’importanza della concimazione autunnale

La concimazione Autunnale è una tecnica da sempre attuata in Agricoltura, negli ultimi periodi purtroppo è andata in disuso, ma ricordiamoci che, 1/3 dei macro e micro elementi che la pianta utilizza in ripresa vegetativa, derivano da sostanze incamerate in autunno. Senza la concimazione autunnale rischiamo così di rincorrere le carenze che durante l’anno si manifestano, causate appunto dalla scarsità delle sostanze di riserva.

Certo è che la concimazione autunnale ha subito dei mutamenti anche se, nei concetti di fondo non è cambiata, come la letamazione per il miglioramento della struttura del suolo, ma non sempre è possibile avere a disposizione sostanze organiche equilibrate e di qualità a costi accessibili. Non tutti i fertilizzanti sono uguali e capaci di consentire il massimo livello di assorbimento nelle varie tecniche di concimazione. E’ importante conoscere bene il sistema suolo-pianta e l’esigenze nutrizionali delle nostre colture nei vari periodi dell’anno per ottimizzare il risultato. Inoltre le produzioni agricole sempre più intensive portano inevitabilmente ad un impoverimento della fertilità del suolo. La rigenerazione della fertilità del frutteto e del vigneto dopo la raccolta riveste un ruolo fondamentale da parte dell’imprenditore agricolo che desidera ottenere elevate produzioni di qualità.

Dalla nostra ricerca abbiamo potuto capire quello che realmente la pianta necessita, così da calibrare la concimazione in un’ottica di sostenibilità (tema molto frequente per la sua importanza) e risparmio, visto l’andamento economico del mercato agricolo.

Per le problematiche sopra elencate dal nostro reparto R&D (ricerca e sviluppo) di Tradecorp International, abbiamo sviluppato un prodotto organo minerale atto a rinnovare la fertilità del terreno e a bilanciare le asportazioni che durante l’anno si sono susseguite nelle diverse fasi fenologiche: TURBO ROOT WG

  • Acido Umico (Nobile da Leonardite Americana), per la smobilitazione degli elementi come Fosforo e Potassio agendo sulla C/C (capacità di scambio cationico), e l’apporto di una frazione organica.
  • Aminoacidi, per mantenere la pianta attiva e permetterle di immagazzinare il maggior numero di sostanze che andranno di riserva, e che saranno utilizzate, per le prime fasi importantissime di risveglio vegetative.
  • Complesso di Elementi chelati (EDDHA) per un bilanciamento dei micro macro e meso elementi.

 Turbo Root WG risponde alle necessità della pianta unendo i tre concetti citati, in una formula bilanciata completamente idrosolubile, così da poter essere impiegata nelle più svariate modalità.

Un altro concetto molto importante per la concimazione autunnale è l’apporto mirato di Microelementi Chelati che, secondo i nostri studi, deve essere preceduto da una scrupolosa analisi fogliare della coltura presa in considerazione (analisi fogliare che deve seguire criteri ben precisi per non incappare in errori grossolani), per capire con certezza massima, quali sono state le asportazioni.

La consuetudine e l’efficacia di una concimazione autunnale abbinata ad un’analisi fogliare, si sposa perfettamente con i concetti di sostenibilità e di risparmio della concimazione, in quanto si ottimizzano i passaggi, si apporta solo il necessario, e non vi sono sprechi di prodotto.

Concimazione autunnale