Contattaci

asdsadaI nostri esperti vi ricontatteranno per darvi maggiori informazioni.
Per favore, utilizzare il seguente modulo per richieste, suggerimenti o per inviarci il tuo feedback.

Di cosa ti occupi?
AgricoltoreTecnicoRivenditoreAppassionato

Nome / Azienda agricola

Email

Telefono

Città

Colture interessate?
FrutticoleEstensiveOrticoleViteColture protette

Quanti ettari gestisci?
0-55-1010-30oltre 50

Scrivi come possiamo aiutarti

Clicca il quadrato per accettare e poi su invia

Autorizzo espressamente il trattamento di questi dati personali a scopo di contatto, ai fini dei servizi forniti o ai fini della comunicazione di prodotti e servizi di Tradecorp, in conformità con i termini e le condizioni dell'Informativa sulla privacy e la protezione dei dati disponibili all'indirizzo www.tradecorp.it. Sono a conoscenza del fatto che posso esercitare i miei diritti di protezione dei dati, inclusi i diritti di informazione, accesso, consultazione, rettifica, opposizione al trattamento o cancellazione, entro il normale orario lavorativo, tramite contatto con l'ufficio Protezione dati di Tradecorp, via e-mail TutelaDiDatiPersonali @ tradecorp.sapec.pt

Contacts

Tradecorp - Italia & Sud-Est Europa

Women in Science: Rossella Bortolaso Area Manager di Landlab

In occasione della Giornata internazionale delle donne e delle ragazze nella scienza, abbiamo voluto intervistare Rossella Bortolaso, Manager di Landlab, sul ruolo delle donne e delle ragazze nella scienza e di come è cambiata la situazione nel corso degli anni.

Landlab è un prestigioso centro di ricerca Italiano in campo agricolo, con il quale da anni il reparto Ricerca e Sviluppo Tradecorp collabora per lo sviluppo e lo studio dei propri prodotti.

Queste sono le sue risposte.

1.- Può descrivere brevemente la linea di lavoro di cui si occupa nella sua azienda?

Sono l’Area Manager per la protezione delle piante e il biocontrollo di Landlab. Landlab è un centro di ricerca agricola che lavora sulle risposte fisiologiche e morfologiche delle piante alle sfide ambientali e sui prodotti (biostimolanti, fertilizzanti, prodotti fitosanitari) utilizzando tecnologie all’avanguardia per la fenotipizzazione. Siamo anche coinvolti nell’allevamento di nuove varietà e in progetti volti a rendere l’agricoltura più “verde”.

Sono inoltre coinvolta nella pianificazione e nell’organizzazione delle prove, dalla discussione dei progetti con i clienti e i partner fino all’analisi dei dati e alla presentazione delle relazioni e nelle decisioni chiave dell’azienda, come l’organizzazione e la crescita futura di Landlab.

2.- Come incoraggerebbe le donne e le ragazze a intraprendere una carriera nella scienza e perché pensa che le ragazze non scelgano lauree scientifiche e tecniche?

Storicamente, e anche nella società di oggi, le carriere scientifiche e tecniche sono principalmente associate agli uomini. In alcune aree particolari, questo influenza la mentalità delle donne, attraverso la società e anche attraverso la famiglia. Questo è cambiato e sta cambiando, però, soprattutto nel caso delle scienze della vita.

3.- Come è cambiata la natura della sua professione da quando era studente?

Ho un Master in Biotecnologie, quindi posso dire che sono riuscita a perseguire i miei interessi nelle scienze biologiche lavorando qui a Landlab. Ho potuto sfruttare tutte le mie conoscenze, acquisire molto di più e crescere sia professionalmente che personalmente.

4.- Partecipi a qualche attività educativa o sociale che incoraggi le ragazze a scegliere carriere STEM ((Science, Technology, Engineering and Mathematics))?

No! Tuttavia, cerco di essere un esempio per mia figlia. Voglio che sappia che può essere chiunque voglia essere nella vita, e che non deve arrendersi perché la gente o la società le dicono che non può essere quella persona! Non so cosa vuole fare da grande. Al momento è ancora molto giovane!

5.- Hai incontrato qualche ostacolo nella tua carriera professionale perché sei una donna?

Per fortuna no. Sono sempre riuscita a crescere nel mio ambiente professionale.

6.- Pensi che la visione femminile aggiunga valore alla scienza?

Credo che un ambiente più “equilibrato” possa giovare a tutti i campi della conoscenza, non solo alla scienza!

Cosa potremmo aggiungere al CV?

Sono uno specialista in agricoltura, con un master in biotecnologia che mi permette di utilizzare le mie conoscenze per analizzare a fondo la fisiologia delle piante. I miei compiti principali sono: parlare con i clienti delle loro esigenze e formulare proposte di lavoro; pianificare e organizzare prove (prove in campo e prove in ambienti controllati); pianificare e organizzare il personale; impostare le prove e la gestione della valutazione; analisi statistica dei dati raccolti, scrivere relazioni, utilizzare le mie conoscenze e competenze nel campo della proliferazione dei patogeni, eseguire la fenotipizzazione per immagini con software specifici e l’analisi molecolare del metabolismo secondario nelle piante. Sono abile nell’uso di strumenti di laboratorio specifici come spettrofotometri, rifrattometri, misuratori di pH, misuratori di conducibilità, microscopi, fitotroni e luxmetri.

Per maggiori informazioni su Landalab  https://landlab.net/