Contattaci

asdsadaI nostri esperti vi ricontatteranno per darvi maggiori informazioni.
Per favore, utilizzare il seguente modulo per richieste, suggerimenti o per inviarci il tuo feedback.

    Di cosa ti occupi?
    AgricoltoreTecnicoRivenditoreAppassionato

    Nome / Azienda agricola

    Email

    Telefono

    Città

    Colture interessate?
    FrutticoleEstensiveOrticoleViteColture protette

    Quanti ettari gestisci?
    0-55-1010-30oltre 50

    Scrivi come possiamo aiutarti

    Clicca il quadrato per accettare e poi su invia

    Autorizzo espressamente il trattamento di questi dati personali a scopo di contatto, ai fini dei servizi forniti o ai fini della comunicazione di prodotti e servizi di Tradecorp, in conformità con i termini e le condizioni dell'Informativa sulla privacy e la protezione dei dati disponibili all'indirizzo www.tradecorp.it. Sono a conoscenza del fatto che posso esercitare i miei diritti di protezione dei dati, inclusi i diritti di informazione, accesso, consultazione, rettifica, opposizione al trattamento o cancellazione, entro il normale orario lavorativo, tramite contatto con l'ufficio Protezione dati di Tradecorp, via e-mail TutelaDiDatiPersonali @ tradecorp.sapec.pt

    Contacts

    Tradecorp - Italia & Sud-Est Europa

    Nuovi risultati sviluppati da Tradecorp R&D e Università di Milano rivelano come i biostimolanti migliorano la tolleranza delle colture agli stress abiotici, migliorando le prestazioni delle colture, la resa delle colture e le caratteristiche qualitative

    Recentemente, il dipartimento R&D (ricerca e sviluppo) Tradecorp ha pubblicato sulla rivista Plants MDPI un nuovo studio dove viene mostrata la modalità d’azione di Phylgreen e Delfan Plus su scala molecolare e genomica contro lo stress da calore.

    Lo studio è stato condotto da Tradecorp International, Università degli studi di Milano ed il centro italiano di ricerca agricola Agricola 2000 nel corso del 2018 e del 2019 (pubblicazione in inglese).

    In questo studio è stato analizzato l’effetto di Phylgreen e Delfan Plus applicati come trattamenti preventivi su piante esposte a stress da calore a breve termine. Le principali conclusioni della ricerca sono state che, a livello fisiologico, entrambi i biostimolanti hanno aumentato la capacità antiossidante delle piante e sono stati in grado di ridurre il danno ossidativo generato dallo shock termico nelle foglie e nelle membrane cellulari, prevenendo così lo stress ossidativo e il danneggiamento delle strutture cellulari. Inoltre, le analisi trascrittomiche hanno mostrato una forte influenza nella regolazione delle risposte genetiche delle piante, inducendo efficacemente l’attivazione di specifici geni associati allo stress termico appartenenti a diverse famiglie di proteine ​​da shock termico (HPS), sistemi antiossidanti e specie reattive dell’ossigeno (ROS) spazzini.

    Questi risultati sono fondamentali per comprendere la modalità di azione dei biostimolanti contro lo stress da calore attivando sistemi antiossidanti e di riparazione del calore e rappresentano un punto di partenza per ulteriori studi incentrati sulle colture agricole.

    Phylgreen e Delfan Plus sono i prodotti biostimolanti di riferimento di Tradecorp particolarmente noti come riferimenti per migliorare la tolleranza delle colture agli stress abiotici, migliorare le prestazioni delle colture anche in condizioni non ottimali, aumentando così la resa e le caratteristiche qualitative delle colture. L’applicazione e l’approccio corretti per la tempistica sono cruciali, come affermato nella campagna Biostimulation 360° di Tradecorp, poiché affronta diversi tipi di stress abiotici e richiede soluzioni specifiche per soddisfare le esigenze di biostimolazione della pianta, dalla semina al raccolto e dalle radici ai frutti.

    A tal proposito, il Professore Associato, Prof. Antonio Ferrante e Ricercatore, Dott. Giacomo Cocetta, dell’Università degli Studi di Milano, hanno spiegato in una precedente intervista che “i tempi di applicazione del biostimolante sono molto importanti, poiché l’efficacia dei prodotti è correlata alla l’attivazione di specifici percorsi […]. Precedenti applicazioni (biostimolanti) possono portare a una mancanza di risposta quando si verifica lo stress, dato che le piante possono degradare le molecole bioattive. Al contrario, applicazioni che arrivano troppo tardi possono portare a risposte basse, poiché lo stress può danneggiare la coltura inducendo le risposte fisiologiche e biologiche”.

    In effetti, studi precedenti di Tradecorp sullo stress da siccità (pubblicazione inglese), in collaborazione con la Queen’s University di Belfast, hanno dimostrato una tolleranza alla siccità mediata da biostimolanti, che richiede diversi momenti di applicazione per una corretta mitigazione dello stress.

    Approfondisci la pubblicazione qui (ENG)

     

    Fonti:

    1. Cocetta G. et al. (2022) ‘Priming Treatments with Biostimulants to Cope the Short-Term Heat Stress Response: A Transcriptomic Profile Evaluation’, Plants, 11(9): 1130. Doi: 10.3390/plants11091130
    2. Fleming T.R. et al. (2019) ‘Biostimulants enhance growth and drought tolerance in Arabidopsis thaliana and exhibit chemical priming action’, Appl. Biol., 1-13. Doi: 10.1111/aab.12482