Contattaci

asdsadaI nostri esperti vi ricontatteranno per darvi maggiori informazioni.
Per favore, utilizzare il seguente modulo per richieste, suggerimenti o per inviarci il tuo feedback.

Nome

E-mail

Telefono

Città

Cosa coltivi?

Quanti ettari?

Messaggio

Clicca il quadrato per accettare e poi su invia

Autorizzo espressamente il trattamento di questi dati personali a scopo di contatto, ai fini dei servizi forniti o ai fini della comunicazione di prodotti e servizi di Tradecorp, in conformità con i termini e le condizioni dell'Informativa sulla privacy e la protezione dei dati disponibili all'indirizzo www.tradecorp.it. Sono a conoscenza del fatto che posso esercitare i miei diritti di protezione dei dati, inclusi i diritti di informazione, accesso, consultazione, rettifica, opposizione al trattamento o cancellazione, entro il normale orario lavorativo, tramite contatto con l'ufficio Protezione dati di Tradecorp, via e-mail TutelaDiDatiPersonali @ tradecorp.sapec.pt

Contacts

Tradecorp - Italia & Sud-Est Europa

Cereali: il problema siccità

Il protrarsi dell’assenza di precipitazioni in questo fine inverno inizio di primavera sta destando non poche giustificate preoccupazioni. La mancanza di piogge negli areali del Nord Est e del versante Adriatico dell’Italia Centrale, sta mettendo in seria difficoltà alcune coltivazioni ed in particolar modo le colture cerealicole di tipo estensivo.

L’assenza di precipitazioni, che si protrae oramai da più di due mesi, ha pressoché vanificato gli effetti della distribuzione dei fertilizzanti azotati, i quali non solubilizzati per la mancanza di acqua, non hanno potuto raggiungere gli apparati radicali per essere assorbiti.

La siccità, il prolungato periodo di soleggiamento ed il relativo anomalo rialzo termico, ha notevolmente amplificato le problematiche in questa delicatissima fase del ciclo produttivo delle colture coinvolte.

I frumenti vittime di stress idrico, si trovano a fare i conti con un metabolismo rallentato ed una scarsa attività fotosintetica che, unitamente alla limitata presenza di soluzione circolante nel terreno, portano le piante ad avere una disponibilità azotata assolutamente insufficiente rispetto alla crescente richiesta legata alle fasi fenologiche di fine accestimento inizio levata.

L’aumento delle temperature e delle ore di luce stanno garantendo le migliori condizioni per la crescita attiva delle erbe infestanti, mentre al contrario, non agevolano l’esecuzione degli interventi erbicidi.

Infatti, buona parte dei principi attivi ad azione graminicida, impiegati per la lotta alle infestanti del frumento, risultano selettivi nei confronti del frumento, grazie alla presenza di sostanze che hanno il ruolo di vero e proprio antidoto.

Nel caso in cui il metabolismo della pianta risulti particolarmente rallentato, come in questo caso a causa della siccità, anche l’antidoto vedrà dilatarsi nel tempo la propria azione di contrasto, rallentamento che, unitamente al protrarsi dello stress idrico, potrebbe creare le condizioni per l’insorgere di estesi ingiallimenti sul frumento.

Frumento in stress da siccità

Il diserbo di colture in condizione di stress TRADECORP consiglia ai cerealicoltori di miscelare insieme ai prodotti erbicidi solitamente usati, 1 litro per ettaro di PHYLGREEN, il nostro biostimolante a base di alga Ascophyllum Nodosum.

PHYLGREEN, grazie alla sua formulazione ricca di polifenoli (antiossidanti), mannitolo (antistress), alginati (promotori della crescita), riesce a compiere un’importante ed efficace azione detossificante, permettendo alla pianta di frumento di riprendere più velocemente il corretto e funzionale metabolismo.

Qualora l’assenza di precipitazioni piovose dovesse perdurare, spingendosi fino alla fase fenologica del 50% della levata, le problematiche relative alla carenza della disponibilità di azoto si intensificherebbero ulteriormente, mettendo seriamente a rischio la quantità e la qualità delle produzioni.

 

Per questo TRADECORP mette a disposizione dei cerealicoltori FOLUR, la sua urea senza biureto (<0,05%) particolarmente indicata per le applicazioni fogliari.

FOLUR è un prodotto brevettato da TRADECORP a pH stabilizzato (5,5-6,5), dotato di indicatore colorimetrico.

FOLUR è :

  • EFFICACE : dotato di un maggior Coefficiente Reale di Utilizzo (C.R.U.); grande velocità di assimilazione per risposte rapide e mirate nei confronti delle richiesta d’azoto delle piante.
  • SICURO : non è fitotossico (no-biuret); pH stabile ed ottimale con presenza dell’indicatore colorimetrico.
  • ECO-COMPATIBILE : rispettoso dell’ambiente perché efficace a bassissime dosi; ideale per la corretta modulazione nelle normative limitanti dell’azoto; annulla le dispersioni di fertilizzante dannose per l’ambiente.

     La sua formulazione totalmente composta da azoto nella forma ureica, oltre che all’aumento del peso specifico delle cariossidi (maggior produzione unitaria), concorre in modo ottimale all’esaltazione delle caratteristiche qualitative della semente (sintesi proteica dei frumenti duri e parametri legati alle peculiarità molitorie dei frumenti teneri).

In questo articolo abbiamo parlato di:

Vuoi sapere dove reperire i nostri prodotti?

Nome

E-mail

Telefono

Città

Cosa coltivi?

Quanti ettari?

Messaggio

Clicca il quadrato per accettare e poi su invia

Autorizzo espressamente il trattamento di questi dati personali a scopo di contatto, ai fini dei servizi forniti o ai fini della comunicazione di prodotti e servizi di Tradecorp, in conformità con i termini e le condizioni dell'Informativa sulla privacy e la protezione dei dati disponibili all'indirizzo www.tradecorp.it. Sono a conoscenza del fatto che posso esercitare i miei diritti di protezione dei dati, inclusi i diritti di informazione, accesso, consultazione, rettifica, opposizione al trattamento o cancellazione, entro il normale orario lavorativo, tramite contatto con l'ufficio Protezione dati di Tradecorp, via e-mail TutelaDiDatiPersonali @ tradecorp.sapec.pt